Un passo avanti significativo per i Consulenti Tecnici d'Ufficio (CTU) dopo anni di attesa.

In una mossa attesa da lungo tempo, il Ministero della Giustizia ha annunciato la formazione di una nuova Commissione incaricata di rivedere e aggiornare gli onorari degli ausiliari del magistrato nei processi penali, civili, amministrativi, contabili e tributari.

Questa decisione, delineata nel Decreto Ministeriale del 4 dicembre 2023, rappresenta un cambiamento significativo per i Consulenti Tecnici d'Ufficio (CTU), i cui compensi sono rimasti invariati per oltre due decenni.

La Commissione, costituita da esperti di alto profilo nel campo della giustizia e della legge, è incaricata di esaminare e proporre nuove tabelle di onorari che riflettano le attuali condizioni economiche e le tariffe professionali. La necessità di questo aggiornamento è stata sottolineata dalla persistenza di un regime transitorio, basato su tabelle di compensi ormai datate, che non rispecchiano più la realtà economica e professionale attuale.

Il lavoro della Commissione, che si concluderà entro il 30 maggio 2024, è di fondamentale importanza per garantire che gli onorari degli ausiliari del magistrato siano equi e adeguati. La decisione di non corrispondere compensi ai membri della Commissione sottolinea l'impegno del Ministero verso un approccio equilibrato e imparziale nella gestione di questa delicata materia.

La formazione di questa Commissione è stata accolta con favore dai professionisti del settore, che vedono in questo atto un riconoscimento del loro ruolo cruciale nel sistema giudiziario italiano e un passo avanti verso una giusta valutazione del loro lavoro.

Per maggiori dettagli e per accedere al testo completo del decreto, è disponibile un PDF scaricabile dal link.

Scarica il PDF del Decreto Ministeriale del 4 dicembre 2023

Categorie:
Attività forense (CTU - CTP - Perito - Esperto)