Dei circa 130 miliardi di crediti non esigibili presenti nella pancia delle banche italiane, una buona parte è legata a valutazioni immobiliari sbagliate. Valutazioni immobiliari sbagliate furono anche alla base della crisi mondiale del 2009 e sono da anni una delle ragioni per cui il mercato immobiliare in Italia langue.
Per cercare di iniettare maggiori dosi di obbiettivitā nel sistema, nei mercati pių avanzati sta crescendo il ricordo a modelli di valutazione immobiliare automatica (AVM - Automated Valuation Model) basati su algoritmi e tecniche di IA, che hanno sia punti di forza che punti di debolezza, ma che di fatto possono integrare il lavoro dei valutatori di professione.
Ospite Sandro Ghirardini, Segretario Generale Associazione E-Valuations (clicca qui per ascoltare l'intervista)

Fonte: ilSole24ore

Categorie:
Mercato Immobiliare